Domotica: una breve introduzione alla casa tecnologica

domotica-una-breve-introduzione-alla-casa-tecnologica

La tecnologia, ormai, investe ogni ambito del nostro vivere comune e non sorprende come, proprio in questi ultimi anni, la domotica stia facendo passi da gigante. Ma che cos’è? Quali sono le sue più comuni applicazioni? Ecco una breve introduzione a un argomento che, sempre di più, sta interessando il nostro futuro.

Che cos’è la domotica

Nata come domotique, unione di domus (casa in latino) e automatique (automatico in francese), la domotica in italiano prende questo nome andando a sua volta a accompagnare i vocabili domus e robotica. Sebbene si tratti di un termine abbastanza nuovo, questa particolare scienza trova le sue origini sin dagli anni Settanta quando si iniziò a parlare di case automatizzate e integrazione di sistemi volti a migliorare la vita comune di tutti gli individui.

Con il passare del tempo e la scoperta delle nuove tecnologie, la domotica è diventata sempre più importante e popolare tanto da superare le mura domestiche in cui era, inizialmente, reclusa, per abbracciare molti degli ambiti dell’interazione umana.

Cosa ricerca la domotica

Oggigiorno la domotica non deve essere, dunque, considerata solo la disciplina volta a creare la casa automatizzata, ma quella scienza che vuole, più in generale, migliorare la vita dell’uomo grazie a impianti e a ricerche dedicate a un ampio numero di campi. Partendo dalla salute e dalla sicurezza per passare poi alla gestione più semplice ed economica degli apparati tecnologici sino a pensare alla comunicazione e all’ambiente, andando a convertire i vecchi impianti sostituendoli con nuovi prodotti più eco compatibili. Ma questi sono solo alcuni dei campi in cui la domotica interviene, seguendo sempre il suo scopo principale, ovvero l’interazione tra le persone e il progresso tecnologico.

Gli ambiti della domotica

Ma come interviene la domotica nella vita degli individui? Qual è il suo sviluppo in pratica? Grazie ad alcuni sensori, interruttori e applicazioni permette di gestire l’ambiente domestico in tutte le azioni quotidiane. Ad esempio è possibile interagire, gestire e programmare tutti gli elettrodomestici che ormai utilizziamo quasi tutti i giorni, come lavatrici, lavastoviglie o forno, così come gli elementi legati sicurezza, tra cui non solo sono inclusi i più comuni antifurti, ma anche eventuali centraline per segnalare fughe di gas o impianti per l’assistenza a persone sole, anziane o con determinate necessità. Anche tutti gli aspetti legati alla comunicazione possono essere gestiti dalla casa intelligente: basti pensare a citofoni, videocitofoni, alla più classica linea telefonica, a internet, alla segreteria telefonica o, persino, a tutti gli apparecchi audio e video.

Photo Credit: Rèdais – Flickr

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>