Domotica e Android: quando le app servono per controllare la casa

domotica-e-android

Grazie alla domotica possiamo controllare e gestire gran parte delle interazioni che riguardano comunicazione, sicurezza e organizzazione delle casa attraverso un impianto comune e automatizzato. In questo senso molte sono le applicazioni che, disponibili anche per dispositivi Android, permettono di comunicare attraverso il proprio smartphone o tablet con elettrodomestici e sistemi integrati.

Come funzionano

Il loro utilizzo è davvero semplice: una volta scaricata l’apposita app sul proprio dispositivo mobile, sarà possibile attivarla per controllare i vari elettrodomestici intelligenti. E nel PlayStore, lo shop virtuale di Google in cui si possono acquistare le applicazioni per i dispositivi Android, di questi esempi ne troviamo, ormai, davvero molti: con lievi differenze e compatibilità è possibile trovare, tra le tante, l’app che più si adatta alle nostre esigenze.

Samsung Smart Home

L’azienda sudcoreana non è solo importante per lo sviluppo di tutta una moltitudine di smartphone, serie Galaxy in primis, ma anche per tante altre tipologie di dispositivi, dagli elettrodomestici più comuni come forni o frigoriferi, a strumenti d’intrattenimento come televisioni o console videoludiche. Sembra, così, naturale la presenza sul PlayStore, di un’app ufficiale tutta dedicata allo scopo, dal nome Samsung Smart Home, che permette di interagire con ogni dispositivo “intelligente”della casa. Non solo per accendere la TV (già possibile con i device di ultima generazione) ma anche per programmare la lavatrice, far partire l’aspirapolvere, o attivare condizionatori e luci. Grazie alla sezione memo, poi, è possibile appuntare numerose informazioni extra, ricordandosi, ad esempio, orari e programmi utilizzati, mentre attraverso la chat sapremo sempre quando un determinato lavaggio sta per terminare o se alcune parti dell’elettrodomestico devono essere cambiate.

Webee

Ma Samsung non è l’unica azienda che vuole unire smartphone Android alla domotica. In questo senso, tra le tante proposte che stanno arrivando sul mercato, quella di Webee, sebbene ancora in via di sperimentazione, sembra essere molto interessante: si tratta di un sistema in grado di trasformare un qualsiasi elettrodomestico di vecchio stampo in uno smart, intelligente e in grado di interagire con noi. Il tutto grazie a speciali adattatori che possono essere attaccati alla presa elettrica e che, attraverso la linea internet, mandano segnali, e a un’apposita app che, se scaricata sul proprio device permette di controllare tutto il sistema.

Photo Credit: Tecneco – Flickr.com

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>